Italian Reports (Italiano)

Il massacro dei migranti che rivela la debolezza del governo libico

Il 28 maggio trenta migranti sono stati uccisi e undici sono rimasti feriti nella città libica di Mizdah, a circa 160 chilometri a sudovest di Tripoli.

Il ministero dell’interno del governo di accordo nazionale (Gna) ha dichiarato che si tratta di 26 migranti bangladesi e di quattro africani, come africani sono i feriti.

  • Khalifa Abo Khraisse
  • Internazionale

I sopravvissuti sono stati portati all’ospedale di Zintan.

I dettagli di questo massacro variano e abbondano i tentativi di politicizzarlo.

Tuttavia, secondo fonti locali e secondo quanto dichiarato dal Gna, si è trattato di una vendetta per l’uccisione di un noto trafficante di…

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top button